Fondo Artigianato – Formazione

Iniziativa 1/2016

L’iniziativa si articola in 5 linee principali, per supportare la formazione continua all’interno delle Imprese.

BENEFICIARI:

Sono beneficiari degli interventi previsti nei Progetti di formazione esclusivamente le aziende aderenti al Fondo che, alla data di presentazione del progetto, abbiano provveduto a presentare all’INPS il mod. DM10/2 all’interno del flusso UNIEMENS contenente il codice FART ed il numero dei dipendenti interessati.

DESTINATARI:

Destinatari dei Progetti sono i lavoratori assunti con contratto a tempo determinato e indeterminato, compresi gli apprendisti.

LINEA 1

Sostegno allo sviluppo dei territori e dei settori

Plafond: € 10.000.000,00

Ambiti di Intervento:

  • A. sostenere le persone e le organizzazioni nei processi di cambiamento;
  • B. favorire politiche integrate di sviluppo locale e la competitività delle singole imprese;
  • C. realizzare i contenuti formativi previsti nel piano di settore nazionale e/o nelle sue eventuali declinazioni su specifici territori/regioni;
  • D. accompagnare i processi di riorganizzazione che possono rendersi necessari a fronte di nuovi investimenti tecnologici e per l’introduzione di innovazioni di prodotto/processo;
  • E. innovare i processi le metodologie e i modelli di erogazione della formazione continua;
  • F. incentivare la partecipazione e le pari opportunità dei meno avvantaggiati.

Presentazione dei piani formativi:

Le domande possono essere inviate entro tre scadenze

  • la prima è il 3 maggio 2016,
  • la seconda è l’11 ottobre 2016
  • la terza il 20 marzo 2017.

LINEA 2

Progetti Quadro

Plafond: € 2.800.000,00

Ambiti di Intervento:

  • A. accompagnare i processi di cambiamento, di crescita e di innovazione dei contesti socio economici e produttivi locali;
  • B. sostenere forme ed iniziative di politiche integrate del lavoro e della formazione, prevedendo la partecipazione ed il contributo congiunto del Fondo e della Regione di riferimento;
  • C. mettere a disposizione di imprese e lavoratori modalità formative ed organizzative flessibili;
  • D. favorire risposte rapide ai fabbisogni formativi rilevati

Presentazione dei piani formativi:

le domande devono essere presentate entro il 31 maggio 2016.

LINEA 3

Richieste Servizi formativi

Plafond: € 2.800.000,00

Ambiti di Intervento:

  • A. sostenere i processi di formazione acquisiti direttamente dall’impresa;
  • B. favorire lo sviluppo delle competenze di elevato contenuto, innovative e tecnico professionalizzanti

Presentazione delle domande:

ll termine per la presentazione delle domande è il 28 Aprile 2017

LINEA 4

Progetti Multiregionali

Plafond: € 4.000.000,00

Ambiti di Intervento:

  • A. favorire il trasferimento di conoscenze e di esperienze utili alle migliori performance e successo competitivo delle imprese;
  • B. sostenere processi di armonico sviluppo dei territori e dei settori con strumenti e politiche ad area vasta.

Presentazione delle domande:

Per i progetti territoriali:

  • 5 Luglio 2016 prima scadenza
  • 13 Dicembre 2016 seconda scadenza

Per i progetti settoriali:

  • 5 Ottobre 2016 prima scadenza
  • 7 Febbraio 2017 seconda scadenza

LINEA 5

Voucher

Plafond: € 2.000.000,00

Ambiti di Intervento:

  • A. mettere a disposizione attività di formazione continua mirata alle singole individualità;
  • B. offrire opportunità formative per valorizzare il capitale umano e il sistema delle competenze diffuse;
  • C. rafforzare l’occupabilità delle persone nei mercati del lavoro ad area vasta;
  • D. promuovere l’adattabilità nei processi di cambiamento tecnico/organizzativo;
  • F. migliorare le performance di sviluppo per percorsi individuali di crescita professionale;
  • G. accrescere le competenze tecnico/professionali individuali;
  • H. realizzare patti formativi per la messa in sinergia aspettative individuali e fabbisogni formativi delle imprese;
  • I. sostenere e innovare il sistema di welfare per lo sviluppo della persona nella società della conoscenza.

Presentazione delle domande:

  • 5 Luglio 2016 prima scadenza
  • 13 Dicembre 2016 seconda scadenza

AGEVOLAZIONE

 

Per i progetti non aziendali: Contributo a fondo perduto fino ad Euro 40.000,00
Per i progetti di filiere, reti aziendali, e per Imprese con sedi operative dislocate nel Territorio nazionale, contributo a fondo perduto fino ad Euro 80.000,00
Per i progetti realizzati dalla SINGOLA IMPRESA, l’agevolazione prevede un CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO, nei seguenti limiti:

 

A. fino a 10 dipendenti: per un massimo di 20mila euro;

B. fino a 20 dipendenti: per un massimo di 30mila euro;

C. fino a 50 dipendenti: per un massimo di 50mila euro;

D. oltre 50 dipendenti: per un massimo di 60mila euro.

Scopri le nostre ultime notizie

Apri le News

Non esitare,
Contattaci

Contatti