fbpx Skip to main content

Pacchetto Energia – Linea efficienza energetica per commercio, ristorazione, servizi e artigianato

🟢 BANDO ATTIVO |

Il “Pacchetto Energia” è l’insieme di misure di Regione Lombardia finalizzate a sostenere imprese di differenti settori a seguito dell’aumento dei costi dell’energia, tramite agevolazioni per interventi di efficientamento energetico.

LINEA EFFICIENZA ENERGETICA COMMERCIO, RISTORAZIONE E SERVIZI

DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse stanziate per la linea dedicata al commercio, alla ristorazione e ai servizi sono pari a € 10,7 milioni, di cui:

  • € 9.615.000 milioni di Regione Lombardi;
  • € 1.130.000 milioni del Sistema camerale lombardo.

Nella concessione dei contributi, verrà prima esaurito lo stanziamento di Regione, suddiviso tra tutte le imprese lombarde, e, successivamente, verranno assegnati i fondi delle Camere di Commercio alle imprese dei rispettivi territori,

BENEFICIARI

Micro e piccole imprese dei settori del commercio, dei pubblici esercizi e dei servizi con sede in Lombardia, in possesso di determinati codici ATECO.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse spese per l’efficientamento energetico, con un investimento minimo di 4.000 euro, effettuate dal 26 aprile 2022 al 15 dicembre 2022 (data di chiusura dello sportello).

Tra le spese ammissibili, ci sono quelle relative a:

  1. a) Collettori solari/termici e/o impianti di microcogenerazione;
  2. b) Impianti fotovoltaici;
  3. c) Macchinari e attrezzature da sostituire a quelli in uso;
  4. d) Caldaie ad alta efficienza in sostituzione di quelle in uso;
  5. e) Raffrescatori/raffreddatori evaporativi portatili o fissi che non richiedono l’uso di fluidi refrigeranti;
  6. f) Sistemi di domotica per il risparmio energetico e il monitoraggio dei consumi;
  7. g) Apparecchi LED in sostituzione dell’illuminazione tradizionale;
  8. h) Spese tecniche di consulenza.

AGEVOLAZIONE

Le imprese potranno ottenere fino a 30.000 euro di contributi a fondo perduto. L’intensità dell’agevolazione sarà pari al 50%.

TEMPISTICHE

La domanda dovrà essere inserita, tramite apposita piattaforma, dopo aver sostenuto le spese. Lo sportello aprirà alle ore 10.00 del 15 giugno 2022 e chiuderà il 15 dicembre 2022 alle 16.00. La procedura di assegnazione delle risorse è a sportello a rendicontazione secondo l’ordine cronologico di invio della richiesta. La documentazione da presentare dovrà comprendere una relazione tecnica che delinei le soluzioni implementate e che dimostri l’effettivo risparmio energetico previsto.

Compila il form a fondo pagina per ricevere la Scheda Normativa con tutti i dettagli

 

LINEA EFFICIENZA ENERGETICA ARTIGIANI

DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse stanziate per la linea dedicata al commercio, alla ristorazione e ai servizi sono pari € 22,3 milioni.

BENEFICIARI

Micro e piccole imprese artigiane iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio con codice Ateco sezione C (attività manifatturiere) ed attive da oltre 12 mesi oppure imprese artigiane agromeccaniche iscritte alla sezione speciale del Registro Imprese delle Camere di Commercio (codice Ateco sezione A 01.61.00) e all’Albo delle imprese agromeccaniche di Regione Lombardia.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse spese per l’efficientamento energetico del sito produttivo, sostenute dal 26 aprile 2022, quietanzate dopo la data di presentazione della domanda e fino alla presentazione della rendicontazione (comunque entro il 31 marzo 2023). L’investimento minimo è di 15.000 euro. La domanda di contributo dovrà essere corredata di relazione tecnica che dimostri l’effettivo risparmio energetico previsto.

Tra le spese ammissibili:

a) Collettori solari/termici e/o impianti di microcogenerazione;

b) Impianti fotovoltaici;

c) Macchinari e attrezzature da sostituire a quelli in uso;

d) Caldaie ad alta efficienza in sostituzione di quelle in uso;

e) Sistemi di domotica per il risparmio energetico e il monitoraggio dei consumi;

f) Apparecchi LED in sostituzione dell’illuminazione tradizionale;

g) Spese tecniche di consulenza

AGEVOLAZIONE

Le imprese potranno ottenere fino a 50.000 euro di contributi a fondo perduto. L’intensità dell’agevolazione sarà pari o al 35% o al 50%, a seconda del tipo di regime d’aiuto che verrà adottato. Maggiori informazioni saranno fornite nel bando attuativo.

TEMPISTICHE

L’apertura dello sportello è prevista per il 28 giugno 2022 alle ore 12.00, fino ad esaurimento delle risorse. Dal 9 giugno si potrà caricare la relazione tecnica relativa all’intervento (Allegato 1 del bando), necessaria per la richiesta del contributo. La procedura di assegnazione delle risorse è a sportello valutativo secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande.

Compila il seguente form per ricevere la Scheda Normativa con tutti i dettagli

    Close Menu