Skip to main content

Bando Nuova Impresa 2024

🟢 BANDO ATTIVO|

OBIETTIVI

il prossimo 28 maggio aprirà il Bando Nuova Impresa 2024, attuato da Regione Lombardia e da Unioncamere Lombardia.

Il bando ha l’obiettivo di favorire l’avvio di nuove imprese e l’autoimprenditorialità, anche in forma di lavoro autonomo con partita IVA individuale.

BENEFICIARI

I soggetti beneficiari sono:

  • MPMI con sede legale e operativa in Lombardia iscritte e attive a partire dal 1 giugno 2023, con partita IVA attivata nel termine massimo di dodici mesi precedenti la data di iscrizione al Registro imprese;
  • Lavoratori autonomi con partita IVA individuale non iscritti al Registro delle Imprese che hanno dichiarato l’inizio attività e hanno la partita IVA attribuita a decorrere dal 1 giugno 2023;
  • professionisti appartenenti a ordini professionali con partita IVA individuale attiva non iscritti al Registro delle Imprese che hanno dichiarato l’inizio attività da non oltre quattro anni dalla data della domanda. L’agevolazione è finalizzata ad avviare l’attività dopo il periodo di praticantato e l’abilitazione professionale come da iscrizione al relativo Albo, conseguente all’esame di stato.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili, al netto di IVA, le seguenti tipologie di spesa in conto capitale:

  1. acquisto di beni durevoli strumentali, macchinari, attrezzature, nuovi arredi, incluse le spese per il montaggio, trasporto, manodopera e realizzazione di strutture;
  2. acquisto di software gestionale, professionale e altre applicazioni aziendali, licenze d’uso e servizi software, brevetti e licenze d’uso sulla proprietà intellettuale;
  3. acquisto di nuovo hardware, escluse le spese per smartphone e cellulari;
  4. registrazione e sviluppo di marchi, brevetti e certificazioni di qualità.

Sono ammissibili, al netto di IVA, le seguenti tipologie di spesa in conto corrente:

  1. onorari notarili e costi relativi alla costituzione d’impresa;
  2. onorari per prestazioni e consulenze relative all’avvio d’impresa;
  3. spese relative alle consulenze specialistiche legate alla registrazione e allo sviluppo di marchi, brevetti e certificazioni di qualità;
  4. canoni di locazione della sede legale e operativa della nuova impresa;
  5. sviluppo di un piano di comunicazione;
  6. spese generali.

I singoli beni acquistati devono avere un importo minimo di € 250,00 più IVA.

AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute e viene concessa a fronte di un budget di spesa composto da:

  • spese in conto capitale (minimo 50% del totale);
  • spese in conto corrente.
INVESTIMENTO MINIMO INTENSITÀ DEL CONTRIBUTO IMPORTO CONTRIBUTO MASSIMO
€ 3.000 50% delle spese ammissibili € 10.000

 

TEMPISTICHE

L’assegnazione del contributo avviene con procedura a sportello a rendicontazione secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta. Le domande di contributo devono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del 28 maggio 2024 ed entro le ore 12.00 del 15 aprile 2025 (salvo esaurimento anticipato delle risorse).

 

Per maggiori informazioni

Compili il form e sarà ricontattato dal nostro staff.





    Acconsento al trattamento dei miei dati e dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy*

    Close Menu