fbpx

Da Regione Lombardia il nuovo bando per spesare le fiere internazionali

Regione Lombardia ha stanziato 4,2 milioni di euro a sostegno della partecipazione delle MPMI alle fiere internazionali che si terranno sul territorio lombardo nel biennio 2020 – 2021. L’obiettivo consiste nella promozione dell’attrattività del Sistema Lombardia sui mercati globali incentivando le occasioni di incontro tra gli imprenditori italiani ed esteri.

INTERVENTI AMMISSIBILI:

Sono ammissibili le spese per la partecipazione a fiere con qualifica internazionale, inserite nel calendario fieristico regionale, che si svolgeranno in Lombardia nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2020 e il 31 dicembre 2021. Consulta il calendario delle fiere internazionali 2020 di Regione Lombardia

È ammessa la partecipazione ad una data fiera solo qualora l’impresa richiedente non vi abbia partecipato precedentemente:

nelle precedenti 3 edizioni, per le fiere con cadenza annuale o inferiore;
nelle precedenti 2 edizioni, per le fiere con cadenza biennale o superiore.

Ogni domanda può prevedere la partecipazione ad una o a più fiere.

SOGGETTI BENEFICIARI:

Possono presentare domanda le MPMI che abbiano almeno una sede operativa attiva in Lombardia.

SPESE AMMISSIBILI:

1. Costi per la partecipazione alla fiera, quali:

a) Affitto area espositiva;

b) Quote di iscrizione, quote per servizi assicurativi e altri oneri obbligatori previsti dalla manifestazione;

c) Allestimento stand;

d) Allacciamenti (energia elettrica, acqua, internet, ecc.) e pulizia stand;

e) Iscrizione al catalogo della manifestazione;

f) Hostess e interpreti impiegati allo stand.

 

2. Consulenze propedeutiche alla partecipazione alla fiera e consulenze per la gestione dei follow up (massimo 20% della voce di spesa 1), quali:

a) Progettazione dello stand;

b) Ricerca partner e organizzazione di incontri in fiera;

c) Consulenze relative a: contrattualistica con l’estero, dogane e fiscalità estera, pagamenti e trasporti internazionali.

3. Costi di personale (riconosciuti in maniera forfettaria nella misura del 20% delle voci di spesa 1 e 2).

4. Costi generali (riconosciuti in maniera forfettaria nella misura del 7% delle voci di spesa 1, 2 e 3).

 

AGEVOLAZIONE:

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di € 15.000. Non sono ammissibili progetti con spese inferiori a € 8.000.

L’intensità di aiuto massima concedibile è pari a:

50% delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione ad una sola fiera;
60% delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione a due o più fiere, incluse diverse edizioni della stessa fiera;
Sono previste premialità per le micro imprese e per le imprese costituite da meno di 24 mesi.

Ogni impresa richiedente potrà presentare, per il biennio 2020- 2021, una sola domanda relativa al programma di fiere a cui intende partecipare.

Tutti i dettagli riguardo a modalità e tempistiche di presentazione delle domande saranno resi noti con la pubblicazione del bando.