fbpx

Regione Lombardia ha pubblicato il decreto di apertura del Bando di sostegno per l’innovazione delle filiere di Economia Circolare in Lombardia.

PROGETTI AMMISSIBILI:

Il bando è volto a promuovere e riqualificare le imprese lombarde in ottica di economia circolare attraverso il sostegno alle seguenti tipologie di progetti di innovazione:

  • innovazione di prodotto e processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse, utilizzo di sottoprodotti in cicli produttivi, riduzione produzione rifiuti e riutilizzo di beni e materiali;
  • innovazioni di processo o di prodotto per quanto riguarda la produzione e l’utilizzo di prodotti da recupero di rifiuti;
  • attività di preparazione per il riutilizzo;
  • progettazione e sperimentazione di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento della filiera;
  • sperimentazione e applicazione di strumenti per l’incremento della durata di vita dei prodotti ed il miglioramento del loro riutilizzo e della loro riciclabilità (Eco-design);
  • implementazione di strumenti e metodologie per l’uso razionale delle risorse naturali;
  • riconversione della produzione finalizzata alla realizzazione di nuovi materiali, prototipi, sviluppo di dispositivi e/o componenti anche in ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro.

I progetti devono prevedere un investimento minimo di € 40.000 pena l’inammissibilità.

SOGGETTI BENEFICIARI:

MPMI lombarde aventi sede operativa in Lombardia, sia in forma singola che in aggregazione composta da almeno 3 MPMI della filiera (all’aggregazione potranno partecipare anche delle grandi imprese che non potranno tuttavia essere beneficiarie di agevolazione).

SPESE AMMISSIBILI:

  1. Consulenza (collaborazione con enti di Ricerca, servizi specialistici per lo sviluppo di prototipi, check up tecnologici, definizione di strategie commerciali );
  2. Investimenti in attrezzature tecnologiche (acquisto e/o leasing) e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto;
  3. Assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni ambientali di processo e di prodotto (es. ISO 14001, EMAS, ECOLABEL, EPD, LCA );
  4. Assistenza e costi di acquisizione delle certificazioni tecniche e di eventuale registrazione REACH;
  5. Servizi per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto;
  6. Tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto;
  7. Materiali e forniture strumentali alla realizzazione del progetto (inclusi prototipi);
  8. Spese per la tutela della proprietà industriale;
  9. Spese del personale dell’azienda, solo se espressamente dedicato al progetto, fino ad un massimo del 10% della somma delle voci di spesa da 1) a 8).

Le spese sono ammissibili dal 7 aprile 2021 al 15 ottobre 2022.

PROCEDURA DI CONCESSIONE DELL’AGEVOLAZIONE:

Il Bando prevede una procedura valutativa a graduatoria secondo il punteggio assegnato al progetto esecutivo. Tutti i soggetti che superino l’istruttoria formale vengono valutati dal Nucleo di valutazione sulla base dei seguenti criteri:

  1. Rilevanza degli impatti ambientali (max 20 punti);
  2. Scalabilità del progetto (max 12 punti);
  3. Innovatività del progetto e potenziale effetto leva (max 15 punti);
  4. Rappresentatività del progetto e relazioni esterne (max 10 punti);
  5. Piano economico finanziario e di marketing (max 20 punti);
  6. Quota del team (max 8 punti);
  7. Capacità di risposta alle nuove esigenze determinate dalla situazione sanitaria, sociale ed economica (max 15 punti).

Sono rtenuti ammissibili al contributo solo i progetti che avranno raggiunto il punteggio minimo di 65 punti. Ai progetti che superano questo punteggio saranno riconosciute premialità per ulteriori 8 punti complessivi.

Per visualizzare in dettaglio i criteri di valutazione e i relativi punteggi, scarica la tabella.

AGEVOLAZIONE:

Fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili fino a un massimo di 120.000 euro per soggetto proponente. L’agevolazione verrà assegnata con procedura valutativa da parte del Nucleo di valutazione.

TEMPISTICHE:

Le domande possono essere presentate dalle ore 14.00 del 3 maggio alle ore 17.00 del 15 luglio 2021.

 

Richiedi Informazioni