fbpx

VOUCHER PID PROROGA DELLO SPORTELLO AL 30 NOVEMBRE 2019

By 30 Ottobre 2019 Notiziario Informativo

E’ stato prorogato al 30 Novembre 2019 il termine per la presentazione delle domande di agevolazione a valere sul Bando promosso dalla CCIAA di Brescia “Bando Contributi alle Micro, Piccole e Medie Imprese per voucher per l’innovazione nell’ambito del progetto PID (Punti Impresa Digitale)”

 

BENEFICIARI

Possono beneficiare del contributo le Piccole Medie Imprese bresciane che:

  • hanno sede legale e/o unità locale operativa nella provincia di Brescia e siano iscritti al Registro delle Imprese
  • siano in regola con i contributi dovuti agli Enti previdenziali
  • siano in regola con il pagamento del diritto annuale camerale.

 

ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

L’agevolazione prevede l’assegnazione di un contributo massimo di Euro 10.000,00 per azienda concesso a fondo perduto, a copertura del 50% del valore delle spese sostenute e ammissibili al netto di IVA.

L’importo minimo dell’investimento deve essere pari a Euro 3.000,00 IVA esclusa.

 

INVESTIMENTI FINANZIABILI

Sono ammessi gli investimenti per l’acquisto di servizi, in ambiti tecnologici di innovazione digitale; in almeno uno dei seguenti ambiti:

  • Soluzioni per la manifattura avanzata;
  • Manifattura additiva;
  • Realtà aumentata e virtual reality;
  • Simulazione;
  • Integrazione verticale e orizzontale;
  • Industrial Internet e IoT;
  • Cloud;
  • Cybersicurezza e business continuity;
  • Big Data e Analytics;
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”);
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.) e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc).

 

SPESE AMMISSIBILI

  1. a) consulenza da parte di soggetti qualificati;
  2. b) formazione erogata da soggetti qualificati, per un costo non superiore al 30% del totale della spesa prevista dall’impresa;
  3. c) investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto nel limite del 50% del totale della spesa prevista per la formazione e/o per la consulenza.

 

PERIODO DI VALIDITA’

Gli investimenti finanziabili dovranno essere effettuati nel periodo dal 1.1.2019 al 31.12.2019.

Sono ammesse spese fatturate ma non ancora pagate al momento della presentazione della domanda purché il pagamento avvenga entro il 31/12/2019.